Descrizione Progetto

NAPOLI… COME NON
L’AVETE MAI VISTA!

15/11/2019 – 17/11/2019
Prezzo: € 580
Durata: 3 giorni

Un itinerario unico e indimenticabile che vi porterà per le vie di Napoli a scoprire i suoi tesori … Venite a scoprire Napoli fuori dai circuiti turistici!

PROGRAMMA

1° giorno / 15 novembre: MILANO – NAPOLI

Ore 7.50 ritrovo in stazione Milano Centrale davanti al “Bistrot Centrale” (piano delle partenze) ore 8.10 partenza Treno Frecciarossa da Milano Centrale a Napoli Centrale con arrivo alle 13.10.

Si consiglia spuntino a bordo. All’arrivo a Napoli, trasferimento con navetta privata verso il centro e tempo libero nella zona di Piazza Plebiscito per un dolce e un buon caffè napoletano!

Nel pomeriggio, visita guidata al quartiere di PIZZOFALCONE, nota anche come “Monte di Dio”, a pochi passi da Piazza Plebiscito. È qui che nacque nell’VIII secolo a.C. Parthenope, il primo insediamento della città. Fu Carlo I d’Angiò a dare il nome di Pizzofalcone alla zona, poiché fece costruire sulla collina una falconeria per la real caccia di falconi. Quest’area oggi è caratterizzata da un insieme di strade piuttosto strette che nascondono ricchi edifici di età barocca, come la chiesa di Santa Maria degli Angeli e Santa Maria Egiziaca, e palazzi nobiliari tra i quali Palazzo Serra di San Cassano, oggi sede dell’Istituto italiano Studi Filosofici.

Ore 15.00 Visita esclusiva a Palazzo Serra di Cassano. Edificato nel Settecento da Ferdinando Sanfelice per la nobile famiglia di origini genovesi, divenne celebre per il cortile ottagonale e lo straordinario scalone monumentale. All’interno conserva pitture di scuola napoletana.

Al termine, visita alle chiese di Santa Maria degli Angeli e Santa Maria Egiziaca.

Ore 18.30 Trasferimento con pullman privato verso le Catacombe di Napoli

Ore 19.00 visita guidata con apertura esclusiva alle CATACOMBE DI NAPOLI, seconde per importanza ed estensione solo a quelle romane. Aperitivo in loco.

Una storia millenaria che vive nel sottosuolo di Napoli, un viaggio alla scoperta dello stretto legame di fede tra la città e il suo patrono San Gennaro. Le Catacombe di San Gennaro sono disposte su due livelli non sovrapposti, entrambi caratterizzati da spazi estremamente ampi, a differenza delle più famose catacombe romane. Questo grazie alla lavorabilità e alla solidità del tufo. Il nucleo originario delle Catacombe di San Gennaro risale al II secolo d.C. Si tratta, probabilmente, del sepolcro di una famiglia gentilizia che poi donò gli spazi alla comunità cristiana.

Al termine, rientro in hotel e pernottamento.

2° giorno / 16 novembre: NAPOLI

Dopo la ricca prima colazione in hotel, trasferimento verso la Sanità.

Il rione sorge in un vallone utilizzato sin dall’epoca greco-romana come luogo di sepoltura. Alla Sanità sono sorti, infatti, ipogei ellenistici e catacombe paleocristiane, come quelle di San Gennaro e San Gaudioso, stringendo una forte relazione tra uomo e morte che si è protratta nei secoli, dimostrata dal cimitero delle Fontanelle, adoperato per ospitare le vittime della grande peste del 1656.

Visita guidata al Cimitero delle Fontanelle, ex-ossario che si sviluppa per più di 3000 mq.

Realizzato all’interno di una gigantesca cava di tufo scavata sotto la collina di Materdei, rappresenta, unitamente al culto delle anime pezzentelle il rapporto che da sempre il popolo napoletano ha con l’aldilà. Nel cimitero si svolgeva il rito delle “anime pezzentelle”, ossia l’adozione e la cura da parte di un napoletano di un determinato cranio di un’anima abbandonata (detta appunto capuzzella) in cambio di protezione.

Visita guidata alla chiesa di San Vincenzo alla Sanità (o Basilica di Santa Maria alla Sanità) e alle catacombe di San Gaudioso.

Per pranzo, brunch in esclusiva presso Palazzo dello Spagnuolo.

Il Palazzo dello Spagnuolo è uno dei principali esempi di barocco napoletano, costruito nel 1738 su progetto dell’architetto Ferdinando Sanfelice, per volere del marchese Nicola Moscati. Di grande impatto visivo è la scala monumentale ad ali di falco e la scelta cromatica del giallo e verde.

Nel pomeriggio, visita alle sale dei Governatori del Pio Monte della Misericordia, che ospita una delle tele più emozionanti del Caravaggio, situata nel luogo d’origine da più di quattro secoli.

Il Pio Monte della Misericordia è un’istituzione fondata nel 1602 da sette nobili napoletani che, consapevoli delle necessità di una popolazione bisognosa di aiuto e di solidarietà, decidono di devolvere parte dei propri averi ed il proprio impegno alle opere di carità. Il dipinto del Caravaggio, dall’alto dell’altare maggiore della cappella, compendia le azioni di solidarietà esercitate dal Pio Monte della Misericordia in un straordinaria sintesi delle  Sette Opere di Misericordia corporale ancora oggi attentamente esercitate.

Tempo libero, cena libera e pernottamento.

3° giorno / 17 novembre: NAPOLI – MILANO

Dopo la ricca colazione in hotel, check out e inizio delle visite guidate lungo l’asse del centro antico, per scoprire veri e propri scrigni che nascondono capolavori unici… Partiremo con la chiesa di Sant’Angelo al Nilo, che conserva un sepolcro di Donatello, quindi i Santi Marcellino e Festo (apertura esclusiva) e, infine, San Gregorio Armeno. La chiesa, celebre per aver dato il nome alla strada dei presepi più famosa al mondo, conserva inestimabili gioielli e uno splendido chiostro.

Pranzo libero e tempo libero fino al trasferimento con navetta privata in stazione.

Ore 16.40 treno Frecciarossa con arrivo a Milano Centrale alle 20.59.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

QUOTA DI PARTECIPAZIONE a persona in camera doppia: Euro 580

Supplemento singola: Euro 60

LA QUOTA COMPRENDE:

viaggio in treno Frecciarossa A/R – due notti con prima colazione in Hotel 4 stelle – trasferimenti privati indicati nel programma – biglietti di ingresso e visite guidate – costi per le aperture esclusive indicate nel programma – aperitivo la prima sera e pranzo il secondo giorno – auricolari per ascoltare comodamente le spiegazioni – tassa di soggiorno – assicurazione medico-bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE:

pranzi e cene non menzionate – tutto quanto non menzionato nella quota “comprende”